Blog post

Carbonara di asparagi e…zafferano

La carbonara di asparagi e…zafferano.

Sino ad oggi io facevo solo la carbonara con le zucchine, ma ho deciso di cambiare e di provare ad utilizzare gli asparagi ma…per non essere banale ho cercato di abbinare un altro ingrediente che facesse la differenza e così è nata la mia carbonara di asparagi e…zafferano.

L’aggiunta di questo ingrediente è preziosissima e, non solo nel senso letterale del termine ( perché prezioso e caro), ma perché dà quel tocco in più che vi lascerà stupiti. Vi ritroverete immersi in una sinfonia di sapori, profumi, colori.

Invece la storia della pasta alla carbonara originale, ossia quella con il guanciale, è molto divertente e, per i più curiosi, vi metto il link del sito Gambero rosso grazie al quale scopriamo che si parla per la prima volta di carbonara in America nel 1952. Chi l’avrebbe detto?

Tornando a noi, giusto per adeguarci ai tempi moderni, oggi quella che prepariamo è la sua versione “light” ossia la carbonara vegetariana.

E di carbonare vegetariane ne è pieno il web, la più gettonata quella con le zucchine, ma anche carciofi, funghi asparagi e…

Io se devo essere sincera amo la classica, vuoi mettere il gusto ineguagliabile del guanciale però…e c’è sempre un però oggi mi voglio dedicare a quelle  persone allergiche agli insaccati, e ce ne sono tante.

Comunque, questa mia nuova ricetta merita davvero.

Provare per credere!

 

Ingredienti per 2 persone

Spaghetti di grano duro gr. 160

Asparagi gr. 100

Cipollotto rosso di Tropea gr. 50

1 uovo a cui avrete tolto 20 gr. di albume

Zafferano 10 pistilli in gr. 60 di acqua

Parmigiano 1 cucchiaio e mezzo

Olio evo q.b.

Sale q.b.

Pepe nero q.b.

Procedimento:

Mettere i pistilli di zafferano nell’acqua ben calda e lasciare in infusione coperti per 40/60 minuti.

Pulire gli asparagi, separare i fiori dai gambi e tagliare questi ultimi a tocchetti di mezzo centimetro.

Pulire il cipollotto e tagliarlo a fettine, farlo imbiondire in una padella antiaderente con l’olio evo.

Aggiungere i gambi degli asparagi e far insaporire a fuoco vivo, aggiungere 5 cucchiai di acqua e sale. Portare a bollore abbassare la fiamma e cuocere con il coperchio per 8 minuti.

Passato questo tempo aggiungere i fiori e continuare a cuocere per altri 7/10 minuti.

Nel frattempo in una bowl emulsionare bene l’uovo con il sale e il pepe, unire il parmigiano amalgamare bene nel battuto di uovo e mettere da parte.

Cuocere gli spaghetti al dente.

Mentre si aspetta la cottura della pasta rimettere sul fuoco gli asparagi e riscaldarli, togliere dal fuoco ed aggiungere i 3/4 dell’acqua di infusione dello zafferano e la metà dei pistilli

Una volta che la pasta è cotta trasferirla nella padella aggiungere due cucchiai di acqua di cottura della pasta e mantecare.

Trasferire il tutto nella bowl con la cremina di uovo e parmigiano, l’acqua rimasta di infusione dello zafferano e mescolare velocemente.

Mi raccomando se in questo passaggio l’uovo si cuoce non avete fatto un piatto di spaghetti alla carbonara ma uova strapazzate con la pasta!

Consigli

Di solito per la carbonara si mischiano il parmigiano (o grana) ed il pecorino, per la carbonara di asparagi consiglio di usare solo il parmigiano perché, a mio avviso, il pecorino è troppo aggressivo in questa ricetta. Io per non andare contro la tradizione nel video ho utilizzato entrambi.

Voi valutate anche secondo il vostro gusto.

Come servire

Impiattare aggiungere i pistilli dello zafferano rimasto, una macinata di pepe nero e per i più golosi una spolverata di parmigiano

Bon appétit!

By Rossella Ardizzone

Architetto con la passione per il cibo e la musica, ogni tanto mi diletto a lasciar cadere un po’ di inchiostro su un foglio bianco e qualche colore su una tela.
Il mio sogno oggi?
Diventare una Blogger per passione.
Perché blogger? Perché amo scrivere.
Perché per passione? Perché la passione è il motore della mia vita.

Previous Post

Next Post

1 comment

  • Gisella Ardizzone

    Marzo 31, 2020 at 1:58 pm

    non sono riuscita mai a fare la carbonara, che adoro #iorestoacasa aspettando la tua

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *