Blog post

Pesto di basilico Eoliano doc…che invenzione

Il pesto che invenzione!

Il pesto è una salsa a crudo, preparata mescolando gli ingredienti a freddo, anticamente si usava il mortaio che consisteva in un recipiente dal fondo tondeggiante, generalmente  in legno, ed un pestello, noi per la preparazione del pesto di basilico eoliano doc utilizziamo il tritatutto o robot da cucina.

Di sicuro il pesto di basilico è il più conosciuto ed è un condimento tipico della Liguria.

Inoltre il pesto di basilico fatto dai non liguri è decisamente diverso, sicuramente non migliore, perché il pesto ligure è veramente unico, ma buono.

Riporto qui la ricetta di mia nonna.

Ingredienti per un pesto di basilico eoliano doc:

Basilico fresco 300 gr.

100 gr. parmigiano reggiano

50 gr. caciocavallo stagionato o pecorino sardo

60 gr. pinoli

7 spicchi d’aglio medi

sale q.b.

150 gr. olio Evo

Procedimento:

Pulite e lavate il basilico, fatelo asciugare al sole.

Inserite nel tritatutto l’aglio, i pinoli, il basilico e avviare a velocità media. Aggiungete il parmigiano ed il pecorino grattugiati, sale e l’olio a filo avviando a velocità media.

Controllate la densità ed aggiungete olio sino a raggiungere la densità desiderata.

Il pesto si può utilizzare al momento o congelare in barattoli di vetro e consumare entro tre mesi. Io utilizzo i barattoli dello yogurt Kir che, se riempiti a metà, contengono pesto per condire una porzione di pasta.

I barattoli dello yogurt Kir non hanno il coperchio, nessun problema potete chiuderli con della pellicola trasparente.

Come regola generale quando fate delle preparazioni in casa, suggerisco sempre di mettere un etichetta con la data di produzione.

Come servire

Il pesto di basilico si usa come condimento per la pasta, in Liguria lo abbinano alle trofie. Io non amo le trofie e preferisco gli spaghetti.

Un buon accorgimento potrebbe essere quello di aggiungere nell’acqua della pasta, prima di portarla ad ebollizione, delle patate tagliate a fettine sottili.

A scelta spolverate del parmigiano grattugiato.

Bon appétit!

By Rossella Ardizzone

Architetto con la passione per il cibo e la musica, ogni tanto mi diletto a lasciar cadere un po’ di inchiostro su un foglio bianco e qualche colore su una tela.
Il mio sogno oggi?
Diventare una Blogger per passione.
Perché blogger? Perché amo scrivere.
Perché per passione? Perché la passione è il motore della mia vita.

Previous Post

Next Post

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *